Primo pianoTVVideo e Social

Sono Lillo: la serie tv sulla “crisi da ridere” di Posaman

Di e con Lillo Petrolo e la regia di Eros Puglisi. Dal 5 gennaio 2023 su Amazon Prime Video

Direttamente dal successo di Chi ride è fuori nasce una serie atipica che si discosta molto dal programma originale: Sono Lillo. Dalla genialità comica di Lillo Petrolo nasce e Posaman, il supereroe che doveva far ridere tutti nel talent di Amazon. Il pubblico ha gradito così tanto da farlo diventare un fenomeno social e non solo. Oggi è una serie tv creata dallo stesso comico e composta da otto episodi – diretti da Eros Pugliesi – che saranno disponibili su Amazon Prime Video dal 5 gennaio 2023.

I primi tre episodi sono stati mostrati in anteprima nella sezione non competitiva Freestyle della 17esima Festa del Cinema di Roma giunta alla sua conclusione il 23 ottobre. Con sul red carpet naturalmente Lillo Petrolo con il costume da Posaman e grande parte del foltissimo cast, regista e produzione. A proposito di chicche dalle prime puntate sono senza dubbio le tante – e divertenti – guest stars: Valerio Lundini, Luis Molteni, Tiberio Timperi (che recita sé stesso), Edoardo Ferrario, Emanuela Fanelli.

Posaman
Courtesy Press Office

Sinossi di Sono Lillo: Posaman dallo sketch comico alla serie tv

Sono Lillo racconta il grido di un comico la cui carriera è legata ad una solo maschera che funziona: Posaman. E chi è Posaman? Un supereroe, of course, con un superpotere tutto contemporaneo – non fatevi domanda sulla sua utilità, tanto è inutile – quale? Fare delle pose perfette da copertina. Sotto il costume? Lillo, il comico non riuscito, piantato dalla moglie (Sara Lazzaro) perché vuole un rapporto più maturo – non basta più far ridere – con una situazione familiare assai complicata (la madre non lo considera e il fratello lo vuole incastrare).

Courtesy Press Office

Nella sua vita il suo agente – migliore amico con interesse al nome sulla targa della società di impresari che può ottenere solo spremendo Posaman – interpretato magistralmente da Pietro Sermonti. Ma i problemi di Lillo mettono il supereroe all’angolo… almeno per ora.

Un cast tutto da ridere

Oltre all’innata comicità di Lillo Petrolo – inutile ripetere che ha una faccia dalla mimica perfetta per Posaman, ma che fa ridere senza che dica nulla – che figura come creatore del soggetto stesso. Con il regista Eros Puglisi (Gli idoli delle donne, Copperman, Nevermind) hanno scelto i comici più amati della scena contemporanea.

Festa del Cinema di Roma 2022
Crediti: Rome Film Fest/Instagram/@lucadammicco

Oltre ai già citati perché presenti nei primi episodi mostrati alla Festa del Cinema di Roma ci sono tra gli altri Paolo Calabresi, Caterina e Corrado Guzzanti, Michela Giraud, Marco Marzocca, Emanuela Fanelli, Caterina Guzzanti, Corrado Guzzanti, Stefano Rapone, Maccio Capatonda e Serra Yilmaz. E una promessa sul format che non si esaurisce in una sola stagione.

Ettore Mastai

Redazione interna - Esteri, Economia, Arte, Sport

Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell'università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l'agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.

Back to top button