Primo pianoTV

M. Il figlio del secolo, Luca Marinelli sarà Mussolini nella nuova serie Sky

Per la regia di Joe Wright, lo show sarà basato sull'omonimo bestseller di Antonio Scurati

Nei panni di Benito Mussolini, sarà Luca Marinelli il protagonista di M. Il figlio del secolo, la nuova serie Sky Original diretta da Joe Wright. Lo show nasce come adattamento dell’omonimo romanzo di Antonio Scurati vincitore del Premio Strega e bestseller internazionale.

Vincitore di un David di Donatello per la sua interpretazione in Lo chiamavano Jeeg Robot – a fronte di 5 nomination – Luca Marinelli è fra i più apprezzati attori italiani. Ha vinto, inoltre, la Coppa Volpi come miglior attore a Venezia per Martin Eden e il prestigioso Shooting Stars Award al Festival di Berlino. E ora, rivestirà i panni del Duce, in M. Il figlio del secolo, un film che racconterà la nascita del fascismo in Italia e l’ascesa al potere di Benito Mussolini. L’annuncio della serie arriva in concomitanza con la presentazione alla 17a Festa del Cinema di Roma di Rapiniamo il Duce. Targato Netflix, il film vede nel cast Pietro Castellitto, Matilda De Angelis, Tommaso Ragno e Maccio Capatonda.

Luca Marinelli M. Il figlio del secolo
Credits: Riccardo Ghilardi

La serie sarà composta da otto episodi, diretti da Joe Wright, che batterà il primo ciak presso i Cinecittà Studios nelle prossime settimane e che nell’ambito della diciassettesima edizione della Festa del Cinema di Roma è stato protagonista – insieme agli sceneggiatori Stefano Bises e Davide Serino – dell’incontro M. La serie.

M. Il figlio del secolo, parlano i vertici di Sky

Nils Hartmann, Executive Vice President Sky Studios per l’Italia e la Germania, ha commentato: «Per un grande progetto come ‘M.’ non potevamo che pensare a un talento autentico ed eclettico come Luca Marinelli, perfetto per un ruolo tanto complesso qual è quello di Mussolini. Un attore come pochi ce ne sono in Italia e nel mondo, che corteggiavamo da tempo e che siamo entusiasti di avere finalmente a bordo di questa nuova produzione Sky Studios, che si delinea ancora più, ora, nella sua unicità. Con la regia di un maestro come Joe Wright e con la guida del testo di Scurati, adattato qui dalla scrittura di Stefano Bises e Davide Serino, siamo pronti a varare un progetto che segna nel nostro percorso creativo e produttivo un ulteriore passo in avanti».

Luca Marinelli M. Il figlio del secolo
ANSA

Antonella d’Errico, Executive Vice President Programming Sky Italia, ha detto: «Talento, originalità e audacia contraddistinguono da sempre i nostri Sky Original, e ‘M.’, un progetto che abbiamo fortemente voluto, li esprime nella loro più intensa e raffinata accezione. Con questa nuovo titolo vogliamo offrire al nostro pubblico una storia unica, non solo importante ma necessaria, dal successo di Antonio Scurati, nella quale si incontrano il grande talento di un attore carismatico come Luca Marinelli, calato nel ruolo complesso di Mussolini, e la visione di un regista raffinato come Joe Wright».

La scelta di Luca Marinelli: parla Lorenzo Mieli

Lorenzo Mieli, Amministratore Delegato di The Apartment Pictures, società del gruppo Fremantle, ha detto: «Sono estremamente felice del team artistico che abbiamo in ‘M’: Joe Wright è perfetto perché amo il modo in cui ha affrontato in passato la complessità dell’animo umano e i dilemmi etici del potere, e amo anche il modo in cui riesce a cambiare genere. Luca Marinelli è sicuramente uno dei più grandi attori della sua generazione e solo un grande attore come lui può interpretare un personaggio complesso come quello di Mussolini».

Cosa aspettarsi da M. Il figlio del secolo

M. Il figlio del secolo è prodotta da Sky Studios e da Lorenzo Mieli per The Apartment Pictures, società del gruppo Fremantle, in collaborazione con Pathé. La serie ripercorrerà la storia dalla fondazione dei Fasci Italiani nel 1919 fino al famigerato discorso di Mussolini in parlamento dopo l’omicidio del deputato socialista Giacomo Matteotti nel 1925. Offrirà inoltre uno spaccato del privato di Mussolini e delle sue relazioni personali, tra cui quelle con la moglie Rachele, l’amante Margherita Sarfatti e con altre figure iconiche dell’epoca. Come il romanzo, la serie racconterà la storia di un paese che si è arreso alla dittatura e la storia di un uomo che è stato capace di rinascere molte volte dalle sue ceneri.

Luca Marinelli M. Il figlio del secolo
ANSA

Scritta da Stefano Bises (Gomorra – La Serie, The New Pope, ZeroZeroZero, Speravo de morì prima) e Davide Serino (1992, 1993, Il Re, Esterno Notte), la serie racconterà gli accadimenti con accuratezza storica, con ogni evento, personaggio, dialogo e discorso storicamente documentato o testimoniato da più fonti. M. Il figlio del secolo arriverà in esclusiva su Sky e in streaming solo su NOW in tutti i territori Sky in Europa. La distribuzione internazionale è di Fremantle.

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button