NewsPrimo piano

Cagliari, crolla l’Aula Magna dell’Università

Un'intera palazzina è venuta giù di colpo. Nessun ferito solo perché le lezioni erano già terminate

Tragedia sfiorata all’Università di Cagliari: nella serata del 18 ottobre è crollata la palazzina in cui si trova l’Aula Magna di una facoltà. Nessuno è rimasto ferito. Le lezioni si erano concluse non molto tempo prima e la struttura era stata chiusa alle 20.

I vigili del fuoco, con l’aiuto dei cani e dei droni, ma anche con ispezioni sul posto, non hanno trovato tracce che possano far pensare alla presenza di qualcuno sotto le macerie. I pompieri metteranno l’area in sicurezza, cercando di capire le cause del crollo. È probabile che si facciano ora ispezioni su tutti gli edifici limitrofi al complesso che appartiene all’ateneo di Cagliari. L’edificio aveva ospitato alcune lezioni universitarie sino a poco prima del crollo che si è verificato verso le 21.50 del 18 ottobre nell’edificio retrostante l’ingresso principale del complesso che ospita le facoltà umanistiche e l’Aula Magna.

Foto Ansa/Vigili del Fuoco

L’edificio è collassato su se stesso. Sono rimaste in piedi solo la parte inferiore della facciata e le colonne portanti che tenevano la struttura attaccata a un’altra costruzione a forma di “C” dove si trova anche un asilo. “Bisogna capire le cause prima di arrivare a ogni ipotetica conclusione” ha detto il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu. “Facciamo tanti controlli sugli edifici e nonostante questo non sono mai sufficienti: oggi dobbiamo ringraziare che questo crollo è avvenuto a tarda sera quando le lezioni erano già concluse“.

Cagliari, il rettore: “Noi in regola

Nel frattempo il collettivo studentesco Reset Unica ha annunciato sui social, per le 10.30 una manifestazione di protesta in Rettorato al mattino del 19 ottobre. “Non c’è stato nessun segnale che si potesse verificare quanto accaduto. Gli edifici delle nostre facoltà sono regolarmente ispezionati” ha detto all’Ansa il Rettore dell’Università di Cagliari, Francesco Mola. “Gli studenti – ha aggiunto – hanno fatto l’ultima lezione verso le 17 e poi sono andati via. Quindi, come di consueto, si provvede a ispezionare tutti gli edifici e, una volta accertato che non vi sia nessuno all’interno, li si chiudono“.

Foto Ansa/Vigili del Fuoco

La palazzina dove è avvenuto il crollo non ha subito di recente alcun intervento. L’Aula Magna dell’Università di Cagliari sarebbe dunque collassata apparentemente senza una spiegazione logica, su cui ora si dovrà indagare a fondo. Come detto, la palazzina si trova accanto a un altro edificio a forma di “C” che ospita altre aule e un asilo. “Tutto questo edificio limitrofo – fanno sapere i rappresentanti degli studenti – rimarrà chiuso per verifiche, come ci hanno già comunicato.”

Il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, sul luogo del crollo. Foto Ansa/Fabrizio Fois

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button