Fashion NewsPrimo pianoTendenze Moda

Alexander McQueen suggerisce i trend della Primavera 2023

Il brand ha sfilato fuori calendario organizzando una passerella intrisa di colori vivaci, avvolgenti, femminili e non ha rinunciato alla chicca glamour, coinvolgendo Naomi Campbell

Denim, sfumature di blu elettriche e dettagli cut out: questo e tanto altro arriva dalla passerella di Alexander McQueen, calcata anche da Naomi Campbell.

La primavera/estate 2023 di Alexander McQueen gioca con colori intensi, elettrici, a tratti cupi, mostrati con fierezza durante la sfilata che ha chiuso ufficialmente il mese della moda. La maison ha scelto come location la Royal Navy Collage di Greenwich, mettendo in scena la sua sfilata e mostrando la sua collezione su una piattaforma rialzata.

Alexander McQueen
Courtesy Press Office

Dopo New York, Londra, Milano e Parigi, la moda continua a regalare grandi spunti per la prossima stagione. Nonostante alcuni stilisti abbiano deciso di rimandare la passerella per rispetto nei confronti della Regina Elisabetta II, Alexander McQueen sin da subito aveva espresso il desiderio di mostrare le proprie creazioni al di là delle settimane della moda. E la sua proposta arriva fuori da calendario in una nuvola di blu e rosso.

La primavera vibrante di Alexander McQueen porta i trend in passerella

In occasione della Frieze Art Fair a Londra, il brand ha mostrato la sua idea di primavera rincorrendo sfumature intense, dalle connotazioni dark e già detta tendenza. Chi ha detto che la primavera deve essere soltanto pastello e fluo? Alexander McQueen pone l’attenzione sulla sfumatura di blu più vivace che ci sia, quella elettrica, che si sposa con abiti, completi e calzature. Con sguardo femminile ben delineato, la passerella si anima di completi dai tagli asimmetrici, vite basse.

Alexander McQueen
Courtesy Press Office

Piume, pelle, tailleur oversize e calzature in velluto dominano la scena. Gli abiti non rinunciano al dettaglio cut-out, uno dei grandi tormentoni protagonisti della prossima stagione della moda. E Alexander McQueen aggiunge anche un riferimento artistico, portando in passerella quattro completi ispirati al pittore Hieronymus Bosch.

Alexander McQueen
Courtesy Press Office

E non è passata inosservata (come potrebbe?) neanche Naomi Campbell, che negli ultimi anni ha preferito trascorrere molto meno tempo in passarella e di più sul red carpet. Ma per Alexander McQueen si è concessa uno sforzo in più, passeggiando con il suo fascino indiscusso con indosso un completo jumpsuit completamente rivestito di paillettes nere e in oro. E anche qui non manca il dettaglio cut-out, che restituisce un effetto cuissardes.

Alexander McQueen
Courtesy Press Office

Sarah Burton, nuova direttrice creativa di Alexander McQueen, ha proposto trend intramontabili come il denim scuro che piace e si presta a diverse dimensioni, dal jumpsuit al minidress. Riflettendo sulla nuova collezione, ha raccontato: “Riguarda la ricerca dell’umanità e della connessione umana. L’occhio è il simbolo di quell’umanità, un registro di emozioni, un’espressione di unicità. I nostri vestiti sono progettati per donare potere”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dr Naomi Campbell (@naomi)

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button