FoodPrimo piano

Alla Festa del Cinema di Roma con “Foodopolis” si mangia pugliese

Da ieri fino al 23 ottobre torna il luna park del gusto con i sapori di cibi e vini dalla Puglia

Si torna a mangiare pugliese alla Festa del Cinema di Roma. L’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone apre le porte a Foodopolis la città del gusto, portatrice sana di cibi, prodotti e stile pugliese.

Siamo tra gli spazi della Festa del Cinema di Roma, arrivata oggi alla sua 17esima edizione. L’Auditorium Parco della Musica è il fulcro della manifestazione cinematografica. Un luogo che esplora di anno in anno la Settima Arte con incontri, proiezioni e masterclass. E non potrebbe essere più piacevole se il tutto non fosse accompagnato da momenti dedicati al buon cibo. La cultura enogastronomica si traduce, qui nei meandri della Festa anche in Foodopolis. Cosa proporrà il ristorante e live food di pugliese? Undici giorni di street food, caffetteria, ristorante, vineria, cocktail bar, food market in cui Foodopolis spalanca le sue porte da mattina a sera (dalle 10.30 alle 15.00 e dalle 18.00 fino al dopo cena) a tutti i visitatori dell’Auditorium con ogni ben di dio.

Festa del Cinema di Roma, food
Credit Press Office

Undici giorni all’insegna di sapori da scoprire. Parliamo di alto artigianato gastronomico e autentica cucina pugliese, come rappresentazione di un territorio generoso, fatto di prodotti straordinari e di imprenditori votati al rinnovamento continuo delle tradizioni. Sarà un vero e proprio luna park del gusto di circa 900 mq, dove si potrà pranzare o cenare all’interno del Ristorante alla carta con 100 posti a sedere, degustare un aperitivo o mangiare cibo pugliese in versione ‘da strada’ nello spazio dedicato al Live Food. Qui si assaggia ogni tipo di prelibatezza ‘da passeggio’. Ma sarà possibile assistere anche alla preparazionelive‘ delle orecchiette, di panzerotti e focacce. Ma anche pucce, caciocavallo impiccato, tipico delle zone del Gargano, degli spaghetti all’assassina, recentemente magnificati dalla nota fiction Rai Le indagini di Lolita Lobosco, tratta dalla penna della pugliese Gabriella Genisi.

Foodpolis market
Credit Press Office

Foodopolis: cibo, vino e arte “grandi attrattori culturali”

A garantire un’esperienza completa la Vineria che assicura, oltre ad un’accurata selezione di cantine pugliesi, vitigni autoctoni laziali e non solo per degustazioni indimenticabili. Questo grazie alle partnership con alcune associazioni che si occupano della produzione dei vini. Marianna Cardone (Cantine Cardone Locorotondo), Renata Garofano (Garofano Vigneti e Cantine Copertino), Flora Saponari (Vigna Flora Noci) e Silvia Scordino (Villa Agreste Ostuni) sono le produttrici de Le Donne del vino delegazione Puglia presenti con i loro vini in degustazione. Vi è anche la Bottega del vino di Lernia di Trani, collettore delle aziende produttrici di vino, e Compravini. Prevista, inoltre, una Zona garden per party privati o di promozione aziendale e un’Area VIP.

Foodopolis panzerotti
Credit Press Office

“Squadra che vince non si cambia dichiarano Anna Roberto e Nicola Serlenga, fondatori di NOAO (società di consulenza, eventi e servizi di promozione enogastronomica, composta da un team giovane con basi in Puglia e nel Lazio)Foodopolis è il nostro modo di onorare la nostra amata Regione, di tramandare con semplicità e verità il lavoro di produttori e aziende che rendono grande la Puglia enogastronomica, è il nostro divulgatore istantaneo delle nostre tradizioni, dei piatti tipici, della capacità di accoglienza fatta di sorrisi e generosità. Essere giunti alla quinta edizione ci rende orgogliosi e ci spinge a spostare gli ostacoli oltre l’obiettivo, che poi è quello di tenere alto l’onore della nostra terra e di comunicare al mondo che il cibo, così come il vino e l’arte, sono grandi attrattori culturali“.

A supportare dagli albori l’intero progetto, dall’ideazione alla logistica, il fondamentale apporto di Niki Battaglia, esperto organizzatore di grandi eventi. Non ci resta che esplorare il gusto e i sapori dalla Puglia nel cuore della Festa del Cinema di Roma, al suo secondo giorno della kermesse.

Teresa Comberiati

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.

Back to top button