Arte e CulturaLifestylePrimo pianoViaggi

Il giardino delle zucche più grande d’Europa è in Italia: dove si trova e come funziona

Nato come una promessa d'amore, questo giardino autunnale permette di respirare un'atmosfera tutta americana con tradizioni ed attività che scelgono come protagonista la zucca

Torna con la sesta edizione l’appuntamento al giardino delle zucche. Il pumpkin patch più grande d’Europa si trova in Italia, o meglio in Campania ed è nato come una promessa d’amore: ogni anno tantissime iniziative, cibi da gustare e zucche da raccogliere, intagliare, dipingere e portare a casa.

Una distesa di zucche da raccogliere per poi decorare ed intagliare: questa è un’esperienza americana da assaporare in Italia entro il 31 ottobre 2022. Il giardino delle zucche più grande d’Europa si trova a Pignataro Maggiore in provincia di Caserta e regala un’esperienza prettamente autunnale a chiunque abbia un debole per la stagione più arancione dell’anno. Per accedervi basta un biglietto, acquistabile online.

Il giardino delle zucche
Crediti: Cristina Migliaccio

Un’idea pittoresca, nata come promessa d’amore. A fondare il pumpkin patch più grande d’Europa è stata Emily Turino, con il supporto della sua famiglia. Ogni anno questa iniziativa si arricchisce di spunti e coinvolge tantissime persone che percorrono chilometri pur di poter vivere un’esperienza country. Il giardino delle zucche è ormai alla sua sesta edizione, segnata soprattutto da Spookley, una zucca quadrata che regalerà un sorriso ai più piccoli. Ma non è un’attività soltanto per bambini: il giardino delle zucche punta al cuore degli eterni Peter Pan e conquista anche i più scettici.

Il giardino delle zucche: il pumpkin patch in Campania è il più grande d’Europa

Non bisogna necessariamente indossare una camicia a quadrettoni per entrare al giardino delle zucche, ma vi consigliamo di vivere appieno quest’esperienza approcciandovi allo stile country partendo dall’outfit. Basta uno sguardo al feed di Instagram per capire che questa è un’esperienza perfetta per gli Autumn Addicted. Dal fienile spuntano carrellini rossi, utili a raccogliere le zucche in un giardino enorme dove spicca un pick up colorato ricco di zucchette.

Il giardino delle zucche
Courtesy Press Office

Si può scegliere la propria zucca (nel giardino sono presenti oltre 90mila zucche di 58 varietà), che andrà poi intagliata oppure decorata a seconda del laboratorio che si sceglie al momento dell’acquisto del biglietto. E no: non è soltanto per i bambini.

Il giardino delle zucche
Courtesy Press Office

Cosa c’è da fare al giardino delle zucche? Una volta entrati e scelto la propria zucca da intagliare o dipingere, si segue un percorso all’interno del giardino vero e proprio dove spunta anche una casa bianca (abitata dalla famiglia Turino). Durante il percorso ci si può concedere una tappa al bar dove assaggiare prodotti tipici come il pumpkin spice latte, pumpkin bread (assaggiatelo, è buonissimo), biscotti, ciambelle alla zucca e tanto altro. Presso l’area ristoro invece si da spazio al menù dolce e salato, dagli gnocchi alla zucca alla pizza. Si può visitare la fattoria degli animali, popolata da alpaca, conigli, cavallini e asini. Ci si può avventurare nel labirinto di mais, che si estende su 7mila metri quadrati ed è popolato da rare pannocchie di mais colorate, dette gem corn. E chi ha un debole per i souvenir può visitare lo store.

Le novità della sesta edizione

Per gli americani, il pumpkin patch è una tradizione famigliare e in Italia è arrivata con la famiglia Turino. Il modo in cui è nato questo particolare giardino delle zucche è legato ad una promessa d’amore. Tempo fa Fernando Turino ha promesso alla sua Elvira di creare una realtà tutta americana anche qui, in Italia. Così hanno scelto di lasciare il New England. Hanno avuto tre figli: Emily, che oggi porta avanti il loro sogno, Raffaele e Antonio. Sono cresciuti con un piede in Italia e l’altro in Connecticut, dove hanno scelto le loro zucche da intagliare. Oggi portano avanti la tradizione, coinvolgendo chiunque sogni di respirare quell’aria americana a pochi passi da casa.

Il giardino delle zucche
Courtesy Press Office

Ogni anno il giardino delle zucche ospita oltre 30mila visitatori in un periodo estremamente breve ma intenso. Quest’anno il fienile ha accolto i primi curiosi il 24 settembre, mentre gli ultimi fortunati potranno accedervi entro il 31 ottobre 2022, in perfetto tempismo per Halloween. La sesta edizione propone alcune novità come il murale in 3D realizzato da Vito Mercurio, street artist e allievo di Kurt Wenner, così come l’arcobaleno di zucche a sostegno della diversità. Un piccolo angolo d’America ma in Italia, dove si celebra la zucca.

Il giardino delle zucche
Courtesy Press Office

Quest’anno il pumpkin patch ha accolto Spookley, zucca quadrata la cui storia è narrata nell’omonimo libro per bambini e nel cartone animato di Netflix. Emily Turino, in merito a questa scelta, ha spiegato: “Nel nostro angolo d’America abbiamo adottato la celebre zucca perché combatte il bullismo e ogni forma di discriminazione. La storia di Spookley, emarginata per la sua forma, insegna ai bambini la bellezza della diversità e nel nuovo store si potranno acquistare i suoi libri“. I biglietti si possono acquistare sul sito web, dov’è presente anche una mappa per orientarsi al giardino.

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button