Arte e CulturaDesign e ArchitetturaPrimo piano

Le Corbusier, il genio dell’architettura moderna e razionalista

Pittore, urbanista e scultore, tra i personaggi di cultura più famosi del Novecento

L’architettura è un fatto d’arte, un fenomeno che suscita emozione, al di fuori dei problemi di costruzione, al di là di essi. La costruzione è per tener su: l’architettura è per commuovere” . Così dichiarava Le Corbusier, genio dell’architettura moderna, considerato tra i padri della storia di questa disciplina.

Nato in Svizzera a La Chaux-de-Fonds il 6 ottobre del 1887 durante la sua vita è stato anche pittore, urbanista e scultore, cimentandosi nella stesura di libri ed in ogni campo che la sua arte gli permettesse di toccare.

Le Corbusier ed il contesto della ricostruzione

Innanzitutto è importante contestualizzare storicamente la figura di Le Corbusier. La Prima Guerra Mondiale è appena finita, l’Europa vuole risollevarsi. Se nei vent’anni precedenti l’architettura della belle époque definisce il gusto della nuova e sempre più raffinata alta borghesia industriale, ora deve affrontare invece, in maniera quanto mai urgente, il problema della ricostruzione, della riconversione dell’industria bellica. E’ l’avvento quindi del design. Charles Édouard Jeanneret Gris, classe 1887, nasce in una famiglia di orologiai. Studia in patria ma presto si trasferisce a Parigi dove incontra il pittore Amédée Ozenfant, con cui stringe un sodalizio umano, artistico e intellettuale. I due fondano una rivista, Avant Garde – L’Esprit Nouveau, che affronta le nuove tendenze dell’arte e dell’architettura europea.

Scrivono gli articoli e li firmano con pseudonimi per mascherare il fatto che le idee espresse abbiano un’unica fonte. Nasce così Le Corbusier, che si ispira al nome del nonno Lecorbesier e al cognome del suo maestro L’Eplattenier. Presto diventa il suo nome d’arte, come di moda tra gli artisti parigini, e molti lo abbreviano in Le Corbu, che in francese suona come le courbeau, il corvo. Le Corbusier si affeziona a questo soprannome e spesso firma lettere e disegni con una piccola testa di corvo stilizzata.

L’unione tra il calcestruzzo armato e l’acciaio

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da oltre quindici anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button