Primo pianoSportStorie e Personaggi

Francesco Totti, l’ottavo Re di Roma nell’occhio del ciclone

L'ex calciatore italiano, campione del mondo nel 2006, festeggia 46 anni

Francesco Totti, uno dei migliori calciatori italiani degli ultimi 25 anni, è un mostro sacro per la Roma, che ha giurato amore eterno alla maglia giallorossa. Uno dei sempre più rari esempi di giocatore che ha giocato in un’unica squadra e da lì non si è mosso, nonostante le offerte importanti. Il “Pupone” è cresciuto e festeggia oggi, 27 settembre 2022, 46 anni.

La Roma deve tanto a Totti e viceversa, anche perché l’ultimo scudetto vinto dai giallorossi negli Anni Duemila, porta proprio la sua firma. Trascinatore giallorosso per eccellenza, ma anche della Nazionale italiana.

Francesco Totti e la carriera alla Roma

Francesco Totti nasce nel 1976 nel quartiere romano di San Giovanni. Nel 1989 approda alle giovanili della Roma. L’esordio in Serie A avviene a soli 16 anni nel 1993. E’ Carletto Mazzone, praticamente un secondo padre, oltre ad un allenatore, che ne plasma e affina le capacità tecniche. Segna la prima rete in assoluto nel 1994 in una partita contro il Foggia. Con l’arrivo di Zeman i compagni di squadra riconoscono a Totti la sua leadership e lo investono di una carica importante: assume i gradi di capita. Il 1998 è un anno spartiacque da questo punto di vista. Il Totti giovane lascia spazio al Totti capitano sulla cresta dell’onda. Una fascia che da quel momento non mollerà più. Francesco Totti in formato bomber fa fare alla squadra il salto di qualità. Sono 12 gol il primo anno in serie A, mentre saranno 13 l’anno successivo.

La lite con Cassano e l’infortunio

In quella Roma in quegli anni nasce il dualismo Totti-Cassano. Il campione romano prova a guidare il barese (nuovo acquisto della Roma dal Bari) verso una carriera di successo, ma il loro rapporto si incrina presto. Cassano alla fine viene ceduto al Real Madrid. Negli anni successivi Totti diventa il centravanti puro della Roma.

Intanto la Roma cambia: arriva Luciano Spalletti. Ed è proprio il nuovo tecnico che lo impiegherà spesso e volentieri in questo ruolo. Vince così la Scarpa d’Oro nel 2006 con 32 gol stagionali, oltre alla prima Coppa Italia in carriera. Agguanta la seconda Supercoppa italiana personale nel 2007 battendo l’Inter e un’altra Coppa Italia nella stagione 2007-08. Un brutto infortunio al perone della gamba sinistra sembra frenargli l’ascesa come uno dei giocatori italiani più forti di sempre, ma non fu affatto così, anzi. La sua media realizzativa in fatto di gol subisce un’impennata inarrestabile, al punto da diventare nel tempo uno dei più grandi bomber mai visti in Serie A.

Francesco Totti e la Champions League

Nel settembre 2014, in una gara di Champions League disputata dalla sua Roma contro il Manchester City, Totti agguanta anche il record di giocatore più vecchio ad aver segnato un gol in quella competizione. Francesco Totti si ritira all’età di 40 anni al termine della stagione 2016-2017. La gara d’addio di Totti è all’Olimpico di Roma contro il Genoa. Alla fine della gara bellissima la festa tributata al campione e bandiera della Roma. Inevitabilmente il ricordo più bello di Francesco Totti con la maglia azzurra della Nazionale è legato a quel Mondiale 2006 rimasto nel cuore di tutti gli italiani. Quel gol segnato al 96° su rigore all’Australia, in un ottavo di finale a dir poco ostico, fu un colpo al cuore per i deboli di cuore.

La tempesta privata e quell’intervista di troppo

A celebrare il campione è arrivata anche la pellicola Mi chiamo Francesco Totti, il film firmato da Alex Infascelli tratto dal libro Un Capitano scritto da Totti con Paolo Condò. Chissà che compleanno festeggerà oggi il Capitano, certamente avrà molti pensieri. Il matrimonio con Ilary Blasi è naufragato quest’estate, dopo ben 17 anni. Il divorzio si prospetta alquanto difficile. Sicuramente l’intervista al Corriere della Sera rilasciata settimane fa non ha aiutato e fonti riferiscono che il fuoriclasse non stia passando un bel momento. “Si è pentito di avere pronunciato quelle parole, riferisce il settimanale Oggi, parlando del Pupone.

Le accuse ed il ritorno al calcio

Al Corriere della Sera Totti ha raccontato nel dettaglio l’inizio della crisi coniugale, accusando l’ex moglie di averlo tradito per prima, flirtando con un misterioso uomo. Nell’intervista esclusiva, il calciatore ha ufficializzato la storia con Noemi Bocchi e poi ha puntato il dito contro l’ex moglie, svelando il presunto furto dei suoi Rolex, che la Blasi avrebbe messo a segno con la complicità del padre. Toni non belli, accuse che non andavano messe in piazza, che rivelano toni non da gentleman. Ma come andrà a finire tra Totti e Blasi? Per ora di sicuro il Capitano ha deciso di svagarsi e di rimettere gli scarpini ai piedi grazie alla Lega Calcio a 8 che si prepara a tornare protagonista nei circoli sportivi di Roma. Con Francesco, punto di riferimento e giocatore di maggior prestigio, che esordirà con il suo Totti Sporting Club Weese contro i Canarini Roma il 3 ottobre 2022 nel campionato di Serie A alle ore 21, al circolo sportivo Stella Azzurra.

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da oltre quindici anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button