Primo pianoTV

Alessandro Borghi sarà Rocco Siffredi per Netflix: in arrivo “Supersex”

L'interprete romano ricoprirà il ruolo del Re dei film a "luci rosse": tutti i dettagli

Nuovo progetto in arrivo per Alessandro Borghi: l’attore rivestirà i panni – se così si può dire – di Rocco Siffredi in una serie targata Netflix, Supersex. Lo stesso colosso dello streaming video ha annunciato la notizia poco fa: ecco cosa è trapelato.

Una nuova produzione targata Netflix si appresta a far parlare di sé. La sezione italiana della nota piattaforma di streaming video ha difatti annunciato l’inizio della produzione di una nuova serie: Supersex. Lo show prodotto da Lorenzo Mieli per The Apartment, del gruppo Fremantle e da Matteo Rovere per Groenlandia, del gruppo Banijay, sarà incentrato sulla figura di Rocco Siffredi. Riconosciuto a livello unanime come uno dei divi indiscussi del cinema a luci rosse, sarà raccontato nel corso di 7 episodi e, rivestirne i panni, sarà Alessandro Borghi. Oltre al nome del divo romano, sono stati annunciati anche altri nomi coinvolti nel progetto: ecco chi prenderà parte all’attesissima serie Netflix.

Alessandro Borghi è Rocco Siffredi
Credits: Teresa Comberiati (a sinistra)

Supersex, la serie su Rocco Siffredi è realtà: ecco cosa aspettarsi e chi vedremo oltre ad Alessandro Borghi

Annunciata solo alcune ore fa, Supersex è già una delle produzioni targate Netflix più attese dal pubblico italiano (ma non solo). Stando a quanto trapelato, lo show si baserà su testimonianze dirette di Rocco Siffredi, svelandone retroscena privati al di fuori dal set. La nuova produzione contribuirà difatti a tracciare un ritratto a 360° del divo del cinema a luci rosse, dalla famiglia alle origini, fino al suo rapporto con gli affetti più cari e con l’amore. A ricoprirne il ruolo sarà Alessandro Borghi. Oltre a lui, Supersex vanterà anche la presenza di Jasmine Trinca, Adriano Giannini e Saul Nanni, che rivestiranno rispettivamente i panni di Lucia, Tommaso e Rocco da giovane.

Supersex cast
Credits: Teresa Comberiati (a sinistra); ANSA (centro e destra)

La serie è stata ideata e scritta da Francesca Manieri e si avvale inoltre della regia di Matteo Rovere, Francesco Carrozzini e Francesca Mazzoleni. In merito al progetto, Manieri ha affermato: “Supersex è la storia di un uomo che ci mette 7 puntate e 350 minuti a dire ti amo, ad accettare che il demone che ha in corpo sia conciliabile con l’amore. Per farlo deve mettere a nudo l’unica parte di lui che non abbiamo mai visto: la sua anima. Supersex parla di oggi, Supersex parla di noi. Cosa vuol dire essere maschi? Siamo ancora capaci di conciliare la sessualità con affettività?” La nuova produzione con Alessandro Borghi è attualmente in lavorazione a Roma e uscirà nel 2023 solo su Netflix.

Supersex serie Netflix
Credits: Lucia Iuorio per Netflix

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button