Primo pianoSerie TvTV

Roma di piombo, la nuova serie Sky sulla lotta alle Brigate Rosse

Lo show ripercorrerà il decennio immediatamente successivo all'assassinio di Aldo Moro

Roma di piombo. Diario di una lotta è in procinto di debuttare su Sky, in occasione del 40° anniversario della morte del Generale Dalla Chiesa. Lo show Sky Original racconterà il conflitto tra lo Stato e le Brigate Rosse, nel decennio che va tra gli Anni Settanta e gli Ottanta.

Roma, fine Anni ’70, attacchi terroristici e giustizia. In occasione del 40° anniversario dalla morte del Generale Dalla Chiesa, arriva la docu-serie Sky Original Roma di piombo. Diario di una lotta. Si tratta di una produzione Ballandi sul conflitto tra lo Stato e le Brigate Rosse a Roma nei dieci anni successivi all’assassinio di Aldo Moro. Gli Anni ’80 sono il decennio dello sfarzo e del disimpegno, ma la lotta per la rivoluzione continua. Sa un lato ci sono i carabinieri della Sezione Speciale Anticrimine di Roma, dall’altra i brigatisti. Entrambi forniranno alla serie il loro punto di vista, contestualizzato con l’aiuto di storici e giornalisti. Lo spaccato di un periodo di transizione, in cui la lotta si è consumata in un clima politico diverso da quello degli Anni ’70.

Roma di piombo
Sky Courtesy Press Office

Il racconto in cinque puntate è su Sky Documentaries dal 10 settembre alle 21.15, anche in streaming su NOW e disponibile on demand. Roma di piombo. Diario di una lotta è una docu-serie Sky Original, realizzata da Ballandi, ideata da Paolo Colangeli, scritta da Michele Cassiani (Advocat) con Egilde Verì e la regia di Francesco Di Giorgio.

Roma di piombo. Diario di una lotta, sinossi degli episodi in arrivo

Episodio 1, Sezione Speciale, in onda il 10 settembre alle 21.15. Roma di piombo partirà proprio dalla morte di Aldo Moro. Il suo assassinio segna l’inizio di un nuovo capitolo per la storia italiana. Sotto la guida del generale Dalla Chiesa, un gruppo di carabinieri forma la Sezione Speciale Anticrimine di Roma, che ha il compito di combattere le organizzazioni sovversive ed eversive, e in particolare le Brigate Rosse. Sono i giorni dell’attentato a Piazza Nicosia e dell’uccisione del militante del partito comunista Guido Rossa.

Roma di piombo
Sky Courtesy Press Office

Episodio 2, La Colonna Romana, in onda il 10 settembre alle 22.15. Il Partito Comunista italiano, dopo un errore strategico delle Brigate Rosse, si apre alla collaborazione con le forze dell’ordine. Iniziano le prime infiltrazioni e i primi pedinamenti. La colonna romana delle Brigate Rosse viene identificata dalla Sezione Speciale Anticrimine: i carabinieri individuano il covo in cui si nasconde il brigatista Francesco Piccioni, e si preparano all’azione. Roma di piombo proseguirà con l’episodio 3, Dalla Parte Sbagliata, in onda 17 settembre alle 21.15. Francesco Piccioni viene tratto in arresto e rinchiuso nel carcere speciale dell’Asinara, dove si trovano diversi altri membri dell’organizzazione. Nelle Brigate Rosse cominciano a crearsi le prime fratture, mentre i pedinamenti e le indagini della sezione proseguono, grazie anche alla collaborazione dei primi pentiti.

Sinossi degli ultimi due episodi

Episodio 4, Uniti e Divisi, in onda il 24 settembre alle 21.15. Gli Anni Ottanta sono un decennio votato al disimpegno, ma la lotta continua. Nascono nuove organizzazioni, come l’Unione dei comunisti combattenti, che rivendica l’attentato ad Antonio Da Empoli. Un’operazione d’arresto da parte dei carabinieri si trasforma in uno scontro armato, al termine del quale viene arrestato il gruppo dirigente delle UCC. I carabinieri sono sulle tracce del brigatista Antonino Fosso. La lotta è ai quarti di finale, ma la conclusione non sarà facile per nessuno.

Roma di piombo
Sky Courtesy Press Office

Infine, vedremo l’episodio 5, La Guerra è Finita, in onda il 1° ottobre alle 21.15. L’episodio finale di Roma di piombo – Diario di una lotta racconta le ultime operazioni dei carabinieri della sezione; l’individuazione degli ultimi covi dei brigatisti a Roma, gli ultimi arresti a Roma e in Francia. Una volta arrivati al capolinea, si tirano le somme: qual è il prezzo della lotta? E, soprattutto, a che punto ci troviamo oggi?

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button