NewsPrimo pianoTecnologia

Facebook hackerato? No, ma in bacheca arrivano post mai visti

Centinaia di segnalazioni dall'Italia e dall'estero. Un problema di malfunzionamento dell'algoritmo ha fatto apparire messaggi di vip nei feed

È giallo sul tilt di Facebook che ha fatto apparire sul profilo di centinaia di persone post di personaggi famosi che non si seguono. Ma anche messaggi di auguri da persone sconosciute.

Sembra che all’origine di tutto questo ci sia un malfunzionamento dell’algoritmo che regola e organizza i contenuti sui feed e sulle bacheche degli utenti. “Stiamo lavorando per riportare le cose alla normalità, il più rapidamente possibile“, afferma la compagnia di Mark Zuckerberg in un comunicato dall’America. Centinaia le segnalazioni di utenti in Italia – ma anche in altre parti d’Europa e negli Usa – Diverse le segnalazioni anche via Twitter con l’hashtag #facebookdown. Molti i commenti allarmati anche su Downdetector. In quest’ultimo caso parliamo di un sito in cui è possibile indicare problematiche legate ai servizi di cui si usufruisce online.

A segnalare per primo il down di Facebook rispetto ai feed e alle bacheche è stato proprio Downdetector. Il servizio che monitora le piattaforme Internet conferma che oltre l’80% delle segnalazioni riguarda problemi al feed. In Italia il grafico del down evidenzia che le segnalazioni sono iniziate alle 7 circa di questa mattina, 24 agosto. “Siamo consapevoli che alcune persone hanno problemi con il loro feed di Facebook. Stiamo lavorando per riportare le cose alla normalità il più rapidamente possibile e ci scusiamo per gli eventuali disagi“, aveva riferito un portavoce di Meta a TechCrunch.

Il Feed di Facebook

Il problema sembra comunque in via di risoluzione, con le bacheche nuovamente rispondenti ai collegamenti degli iscritti con il loro network personale di amicizie. Facebook, che raggiunge oltre 3 miliardi di persone ogni mese in tutto il mondo, attraverso le sue app, quest’anno ha provato a rivedere il feed delle notizie. E lo ha rinominato semplicemente in “feed“, introducendo una nuova scheda per visualizzare i post di amici e familiari in ordine cronologico inverso.

Una perdita di…soldi

Con l’infortunio odierno a quanto pare, a essere favoriti sono stati gli account Facebook di personaggi famosi, come Cristiano Ronaldo, Shakira ed Eminem, i cui post hanno raggiunto più utenti di quelli che effettivamente li seguono online. “Stamattina, una modifica alla configurazione ha provocato ad alcune persone problemi con il loro Feed Facebook. Abbiamo risolto il problema il più rapidamente possibile per tutti coloro che ne sono stati interessati e ci scusiamo ancora” ha spiegato un portavoce di Meta nel corso della giornata. Nell’ottobre del 2021, Facebook, WhatsApp e Instagram, tutte controllate da Meta, erano andate offline per circa sei ore. In quell’occasione, l’ad Mark Zuckerberg aveva perso 9,6 miliardi di dollari a causa del crollo del prezzo delle azioni della società.

Mark Zuckerberg, fondatore e amministratore di Facebook

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button