NewsPrimo pianoSport

MotoGp: Bagnaia raddoppia e trionfa a Silverstone

Si tratta della quarta vittoria della stagione dopo l'exploit ad Assen

Dopo il successo ad Assen, Bagnaia ha ottenuto la quarta vittoria stagionale nella Classe MotoGp. Il pilota della Ducati ha trionfato a Silverstone superando, in ordine, Maverick Vinales (Aprilia) e Jack Miller (Ducati). Il quarto posto, fuori dal podio, invece, è andato Enea Bastianini del Team Gresini. Contro ogni aspettativa, inoltre, il campione del Mondiale piloti, Fabio Quartararo, si è posizionato all’ottava posizione.

Novità anche per il francese Aleix Espargaro, che adesso si trova con 180 punti e un vantaggio di 22 sullo spagnolo. Con lo splendido risultato di oggi, invece, Bagnaia è riuscito a guadagnarsi il terzo posto nella graduatoria del Mondiale.

Ansa

Cocente la sconfitta sul circuito di Silverstone per Zarco. Il pilota francese, partito dalla pole position, al quinto giro dei venti in programma è caduto a terra ed ha dovuto abbandonare la gara ed ogni sogno di vittoria. Con la vittoria di oggi di Bagnaia, dunque, Zarco ha perduto ben due posizioni e si è visto scavalcare anche dall’altro pilota italiano Enea Bastianini, che gareggia su una Ducati-Gresini.

Il successo di Bagnaia a Silverstone nella MotoGp

Il pilota torinese Bagnaia, che gareggia per la Ducati, dopo una buona partenza dalla seconda fila, ha tenuto dietro e capitalizzato la caduta di Zarco per raggiungere Alex Rins alle spalle e poi infilarlo. Dopo il sorpasso, dunque, ha svettato pian piano verso la vittoria. La sua corsa è andata avanti senza intoppi né mosse azzardate. Anche quando Vinales lo ha superato, infatti, non ha perso lucidità.

Ansa

Come riporta Ansa, parlando ai microfoni a fine gara, Bagnaia ha ammesso: “Il team ha svolto un lavoro incredibile. Considero questa vittoria a Silverstone la migliore in carriera. Non è mai semplice vincere e oggi abbiamo sofferto di più. Non è stato semplice, perché per tutto il week-end abbiamo avuto problemi con l’aderenza al posteriore, siamo stati costretti a inseguire. Abbiamo fatto un grande passo in avanti con la dura al posteriore. Ho trovato un feeling migliore con la moto, anche se mi mancava ancora qualcosa“. Il campione Quartararo, invece, ha subito la penalità ricevuta dopo la gara ad Assen.

Ansa

Lì, infatti, il campione transalpino ha ricevuto la sanzione per aver colpito Espargaro. Così ha dovuto affrontare un giro lungo lasciandosi dietro preziosi secondi di gara. Anche in Moto3 il successo è stato tutto italiano grazie all’impresa di Dennis Foggia. Il ventunenne romano ha commentato la vittoria con queste parole: “Sono tornato al podio con una vittoria dopo le ultime uscite sfortunate. Non avevo mai vinto su questa pista. All’ultimo giro ho dato tutto“.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button