Esclusiva VelvetFashion NewsPrimo pianoTendenze Moda

Antonio Grimaldi: “Il mio sguardo verso la moda eterna di Capucci”

La sfilata della collezione Couture Autunno/Inverno 2022/2023 al MAXXI

La bellezza eterna della Caput Mundi ed i couturier che l’hanno resa celebre negli Anni Cinquanta è linfa vitale per la collezione Autunno Inverno 2022/2023 Antonio Grimaldi. Il talentuoso stilista sceglie di esibirsi con un emozionante fashion show al Museo MAXXI.
Proprio la prima istituzione nazionale dedicata alla creatività contemporanea, progettata dall’archistar anglo-irachena Zaha Hadid nel dinamico quartiere Flaminio di Roma, diviene per una sera tempio dell’alta moda di Grimaldi. Tra architetture sinuose, ma dalle trame complesse, spazi concavi che si susseguono su più livelli sovrapposti dialogano perfettamente le creazioni del designer. In un continuo in crescendo di bellezza ed armonia, con un sottofondo esclusivo creato appositamente per lo show ed eseguito dal vivo dalla pianista di fama internazionale Gloria Campaner, ci si trova immersi in una sensazione di magnificenza.

Antonio Grimaldi Autunno Inverno 2022/2023: la sfilata al MAXXI

L’ispirazione Antonio Grimaldi Autunno Inverno 2022/2023 si lega ad atmosfere legate al know-how sartoriale tipico di quel periodo, quando Roma era un tripudio di atelier e maestranze del fatto a mano, e a uno stile di vita di rinascita, oltre che all’affermazione della moda italiana come espressione di sensibilità estetica e sapienza artigianale. “Ho reso omaggio ai couturier storici italiani.”- dichiara in esclusiva a VelvetMAG Antonio Grimaldi – “Quando avevo vent’anni ero affascinato dalla moda che vedevo in quel periodo. Pino Lancetti, Roberto Capucci, Fausto Sarli, i leoni dell’alta moda italiana. Loro avevano uno stile, un qualcosa che negli anni si è perso e ormai non ritroviamo più. Molte delle mie sarte infatti provengono dall’atelier delle sorelle Fontana.

33 look Antonio Grimaldi Autunno Inverno 2022/2023 incedono nel luogo simbolo della rinascita di Roma. “Ci sono abiti corti couture con grandi maniche e piume e abiti lunghi con strascichi da red carpet, non mezze lunghezze poichè non le amo. Compaiono anche mini tailleur dai tagli asimmetrici”.

Riprendono i red carpet

“Ho vestito recentemente delle celebrities a Cannes e anche a Venezia. I party stanno riprendendo, a livello internazionale c’è una forte voglia di riprendere la normalità. A Los Angeles abbiamo una nostra collezione fissa a disposizione delle star mondiali per gli eventi più esclusivi” afferma in esclusiva a VelvetMAG il designer. Nella palette cromatica figurano colori tenui ma elettrici, fluorescenti, che intervallano il bianco e il nero ispirati all’epoca gloriosa della cinematografia romana.” Leit motiv della collezione Antonio Grimaldi sono i risvolti che si ritrovano sui decolleté di alcuni abiti o sul dorso di altri. Appaiono come sempre anche le piume, elemento emblema dell’haute couture.

La mia clientela continua a volerle”- spiega in esclusiva a VelvetMAG lo stilista-“ Compare in passerella un abito nero con piume con delle lance passate a laser sul decolté, abiti colorati e boa di struzzo” Appaiono anche le maxi cappe che disegnano enormi strascichi o creano maxi fiocchi che inneggiano alla couture, così come i grandi volants che si trasformano in cappe mono spalla dai volumi imponenti.

Antonio Grimaldi Autunno Inverno 2022/2023: lo sguardo a Capucci

Stimo Roberto Capucci più di ogni stilista al mondo, ha saputo imporre il suo marchio, non la sua persona. Non a caso ho chiuso la sfilata con un abito da sposa, un omaggio particolare al grande couturier romano, caratterizzato da un maxi volant e una lunga coda sul retro. Avevo invitato il Maestro alla sfilata ma non è riuscito ad esserci, mi ha inviato però una lettera di ringraziamento molto emozionante“- dichiara in esclusiva a VelvetMAG Antonio Grimaldi – “Anche Azzedine Alaïa è tra i miei preferiti. Anche per lui parlano le sue creazioni.” Ad impreziosire il défilé Antonio Grimaldi Autunno Inverno 2022/2023 la colonna sonora dei compositori Vittorio Montalti e Giulia Tagliavia.

Melodie intense eseguite dal vivo al MAXXI da Gloria Campaner, tra le più grandi interpreti italiane della musica classica.Ho vestito Gloria in vari concerti, lei è una mia cara amica e cliente. Da tempo progettavamo di fare qualcosa insieme anche a Parigi, finalmente siamo riusciti nel nostro intento. Fra poco tornerò in Kuwait dove mi attendono le mie clienti arabe, poi quest’estate la trascorrerò tra Malaga, Siviglia, Cordoba, senza dimenticare la mia amata Puglia”. Tra i tessuti protagonisti il taffetà, il crêpe cady doppiato con il gazar che donano struttura agli abiti e morbide organze liquide con disegno ombrée. Completano i look gli splendidi fascinator voluminosi e scultorei di Bonfilio Hats.

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da oltre quindici anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button