Primo pianoRoyal Life

I Middleton aprono le porte di casa ai rifugiati ucraini

I genitori di Kate Middleton sono pronti ad accogliere un certo numero di sfollati dall'Ucraina

Lo schieramento del principe William e di Kate Middleton nella guerra che si tra svolgendo in Ucraina è più che palese. Ma adesso sembrerebbe proprio che la famiglia Middleton sarebbe pronta a scendere in campo per fare qualcosa di concreto per aiutare. Nella giornata di oggi, infatti, il Mail on Sunday ha rivelato in esclusiva quale sarà prossima mossa della famiglia.

La stampa inglese, infatti, riporta che i genitori della duchessa di Cambridge vogliono accogliere i rifugiati ucraini nella loro casa del Berkshire. L’operazione sarebbe già decisa nel dettaglio e tutta la comunità del posto sarebbe già al lavoro per contribuire.

Ansa

Nelle settimane precedenti una fonte aveva rivelato che la regina Elisabetta aveva messo a disposizione dei rifugiati alcune residenze reali. Ma la Famiglia Reale non ha commentato la notizia. La Sovrana, infatti, vorrebbe mantenere la sua proverbiale lontananza dalle questioni politiche. Il principe Carlo e il principe William, però, non hanno perso occasione di condannare le azioni della Russia in Ucraina.

I piani dei Middleton per accogliere gli Ucraini nella loro residenza

Si dice che Carole e Michael Middleton stiano mettendo a punto i dettagli per costruire una dependance presso la casa padronale nel villaggio di Bucklebury che hanno acquistato per 4,7 milioni di sterline circa 10 anni fa. Una fonte ha raccontato al tabloid inglese: “Bucklebury ha ospitato un buon numero di rifugiati e Carole ha ricevuto consigli dagli abitanti del villaggio e ha cercato informazioni su come il processo si è svolto per gli altri abitanti del posto“.

Ansa

Se, dunque, per William e Kate un’azione di questo tipo sarebbe un’esposizione troppo rischiosa, nulla impedisce alla famiglia Middleton di ospitare in casa propria dei rifugiati. Molti dei vicini di casa di Carole e Michael Middleton hanno già dato rifugio ad alcune famiglie ucraine. Tra questi anche un esponente dei Tory, Lord Benyon, che di recente ha organizzato anche un evento di raccolta fondi per i rifugiati nella sua villa.

Ansa

La fonte che ha rivelato la notizia, ha aggiunto che Carole Middleton sta cercando un modo per organizzare logisticamente il trasferimento degli ucraini in casa sua. Vorrebbe, infatti, che “si sentissero a casa propria” e vuole essere ricordata come una “persona caritatevole”. Al momento, però, c’è ancora da risolvere un punto molto importante: quello della sicurezza. La casa dei Middleton, infatti, riceve spesso le visite di William e Kate e dei loro tre figli: George, Charlotte e Louis. Il più grande ieri ha fatto il suo debutto alla finale di Wimbledon con mamma e papà ed è sempre di più da futuro erede al trono al centro della scena. Intanto la famiglia sta cercando anche metodi alternativi per aiutare gli ucraini, come una raccolta fondi.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button