Primo pianoTendenze ModaVelvet Wedding & Bon Ton

Come fare la proposta di fidanzamento: nessun limite alla fantasia

E' tornata di moda la fatidica domanda, preludio del matrimonio

Ci sono momenti o meglio attimi di vita eterni, che difficilmente potremmo mai cancellare. Uno di questi è sicuramente la proposta di fidanzamento, il primo tassello importante che precederà l’organizzazione del vostro grande giorno.

C’è una buona notizia da sapere: la fatidica domanda composta da tre semplici parole: “mi vuoi sposare?“, non è mai passata di moda. Nessun limite alla fantasia, perché il momento, è inutile dirlo e a dir poco proverbiale.

Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste, perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso” (Gabriel Garcia Màrquez).

Ripartenza matrimoni
Ripartenza dei matrimoni- 2022- ph. Doppio Scatto

Proposta di fidanzamento, il galateo da seguire

Il bon ton in termini di proposta di fidanzamento detta regole ben precise: l’annuncio a parenti o ad amici dovrebbe avvenire mediante cartoncini stampati o scritti a mano. Oggi però nell’epoca 3.0 l’annuncio viene anche fatto cambiando la propria situazione sentimentale del profilo Facebook da single a fidanzato, o mediante messaggi whatsapp. Ne conseguiranno all’istante valanghe di auguri da parte di amici e conoscenti con variopinti emoticon e cuori. La consuetudine impone invece un invito a colazione o a pranzo dal tono intimo e riservato tra i futuri sposi ed i rispettivi genitori. Un convivio semplice, ma curato al contempo che darà enfasi all’avvenimento.

tavolo imperiale
tavolo imperiale con tovaglia bianca e fiori blu allestito nella Coffee House di Palazzo Colonna, esclusiva fotografica VelvetMAG per Velvet Wedding

Sì quindi ad una tovaglia bianca ben stirata, a fiori candidi e ad un menù studiato. Inoltre il futuro genero provvederà ad inviare alla futura suocera una composizione floreale e alla promessa sposa una boutonniére di gardenie o di altri fiori di colore sempre bianco o delicato, magari nei toni del blu. Se i consuoceri non hanno mai avuto ancora il piacere di conoscersi prima è opportuno che siano presenti anche parenti ed amici della coppia. Queste sono le regole del galateo, ma ormai si riscontrano tante simpatiche variazioni sul tema.

Come stupirla

La proposta di matrimonio è unica ed irripetibile, il futuro sposa si gioca tutte le sue carte in una volta sola. Potete puntare su una romantica gita in barca sul lago e una volta raggiunto il largo tirerete fuori un piccolo scrigno sigillato contenente il pegno d’amore. Se siete più tradizionalisti insistete per portare a spasso il cane. L’inseparabile quattro zampe potrebbe trasformarsi nel migliore alleato. Agganciate al suo collare la scatola con l’anello e riconsegnate alla vostra dolce metà il suo cucciolo.

proposta di nozze
proposta di nozze anello di fidanzamento

Se invece volete fare la vostra proposta di nozze nel bel mezzo di una cena al ristorante, optate per un locale chic ed intimo con pochi coperti e frequentato da una clientela senza bambini, dove c’è la possibilità di essere accompagnati dalla bellezza delle note di un pianoforte. Ad un vostro impercettibile cenno il musicista comincerà a suonare proprio la canzone che è stata la colonna sonora della vostra storia d’amore e allo stesso tempo il cameriere che durante la cena si sarà prodigato per il servizio, avvicinerà verso il futuro sposo un carrello di fiori bianchi, un vassoio d’argento con coperchio e offrirà alla futura sposa l’ultima portata… Tra le curiosità? Sembra che circa il 40% delle richieste di matrimonio coincida con un periodo di vacanza oppure nel giorno di San Valentino. Non è un caso.

I sì e i no nella proposta di nozze

Sì ai modi e ai luoghi impensati per dichiararsi. Il gioiello di famiglia è sempre un monile certo su cui puntare. Sì ad un’atmosfera rilassata fra i genitori. L’entusiasmo è alla base di tutto, soprattutto quando si fa una proposta di matrimonio che dovrebbe legare due persone per sempre. L’esagerazione è ben accetta. Vietato invece mettere a disagio la vostra dolce metà, non va bene nemmeno non dare importanza al gesto e non organizzare nulla di particolare. I fiori in una circostanza del genere non devono assolutamente mancare, basta anche una sola rosa rossa. Mai dire frasi come “ti ho già fatto il regalo”, non siete assolutamente esonerati dal donare l’anello, pegno di un impegno indissolubile.

Alessandro Angelozzi- collezione Heidi Loves Peter

Non va bene dire nemmeno “lo vuole mia madre“, la promessa è qualcosa che viene dal profondo del proprio cuore. L’anello di fidanzamento coincide con la richiesta di matrimonio. Quanto tempo deve passare dal momento in cui si riceve l’anello prima di farlo sapere al resto del mondo? Potete informare subito l’umanità che state per sposarvi. Ma ricordate: ditelo prima a genitori e agli amici stretti. Se avete risposto di sì alla proposta, l’anello di fidanzamento va indossato subito senza tentennamenti.

LEGGI ANCHE: Matrimoni ed eventi: una ripartenza nel segno della ripartenza

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da oltre quindici anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button