Fashion NewsPrimo pianoRed Carpet

I look di Lorena Cesarini per la seconda serata di Sanremo 2022

Amadeus ha scelto l'attrice di "Suburra - La serie" come co-conduttrice della seconda serata e, per l'occasione, Lorena Cesarini ha cambiato ben cinque abiti

Per la seconda serata del Festival di Sanremo, Amadeus ha voluto al suo fianco Lorena Cesarini. Come ha spiegato durante la serata d’apertura, il direttore artistico ha scelto come co-conduttrici esponenti del mondo del cinema, un settore fortemente penalizzato dalla pandemia. Lorena Cesarini è una giovane attrice, conosciuta soprattutto per il suo ruolo interpretato in Suburra – La serie, l’adattamento di Netflix. La sua emozione sul palco dell’Ariston è arrivata dirompente sullo schermo, così com’è stato per lei apprendere la notizia della co-conduzione da Amadeus. Ancora un po’ incredula, ma con gli occhi colmi di emozione, Lorena Cesarini ha affiancato Amadeus nel corso della serata e ha cambiato ben cinque outfit, che ora vedremo nel dettaglio.

Lorena Cesarini e i look della seconda serata di Sanremo 2022

Mentre Ornella Muti si è concessa semplicemente un doppio cambio, Lorena Cesarini ha voluto sancire il suo debutto al Festival di Sanremo con cinque abiti di stilisti diversi. Seguita dalla sua stylist Rebecca Baglini, l’attrice ha sceso le scale dell’Ariston avvolta in una nuvola scintillante. L’abito nude look di maison Valentino è tempestato di cristalli. Pierpaolo Piccioli l’ha realizzato appositamente per lei e per questa occasione. Il bustino rigido e le bretelle doppie lasciano spazio ad un collier di Bulgari, mentre le calzature total nude sono di Roger Vivier.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Closet Italy 💗 (@closet_italy)


Il secondo abito porta ancora una volta la firma di Valentino e gioca sulla fantasia floreale. La base è nude ma effetto paillettes. Per tutta la lunghezza, l’abito a maniche lunghe presenta rose rosse ricamate in rilievo. Ad accompagnare la luminosità del capo d’alta moda, l’attrice ha optato per pendenti di Bulgari.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Closet Italy 💗 (@closet_italy)


L’unico cambio stilista è avvenuto con il terzo abito. Lorena Cesarini ha proposto una fantasia animalier sul palco dell’Ariston indossando un long dress di Roberto Cavalli. Un cambio look audace, grintoso, che si ispira soprattutto a Kim Kardashian, che aveva fatto suo quest’abito tanti anni fa.


Di fatto si tratta della rivisitazione di un pezzo d’archivio del marchio e a realizzarlo è stato Fausto Puglisi, con la collezione Autunno/Inverno 2022. L’abito presenta bretelle sottilissime e lascia parte della schiena scoperta. L’attrice ha poi indossato un prezioso bracciale in oro di Bulgari che si distingue per la lingua a forma di serpente attorno al polso e sandali Roger Vivier.

Lorena Cesarini

A serata ormai inoltrata, Lorena Cesarini ha continuato ad evolversi sul palco dell’Ariston proponendo un quarto abito tornando a Valentino. Questa volta ha scelto un cut out dress total black della maison, un abito dal taglio a sirena e monospalla ravvivato da un prezioso collier multicolor di Bulgari, ravvivato da pietre preziose. Per chiudere la sua esperienza da co-conduttrice sul palco di Sanremo, l’attrice ha sfoggiato un altro cut out dress di Valentino, questa volta total red e tempestato di paillettes.


Seguendo l’impostazione del primo modello, anche quest’abito presenta una scollatura dritta e spalline molto sottili. Spicca radioso il collier di diamanti di Bulgari che accompagna il look.

LEGGI ANCHE: Ornella Muti debutta sul palco di Sanremo 2022: i look della serata

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button