In uscitaMusicaPrimo piano

Da Highsnob e Hu fino a Mahmood e Blanco: i big del Festival di Sanremo

Ecco alcuni degli artisti in gara nella 72esima edizione del Festival della Canzone Italiana

Tutti gli artisti in gara al Festival di Sanremo hanno ormai presentato il loro inedito. Da questa sera, 3 febbraio, il pubblico potrà iniziare a esprimere il proprio parere e la classifica per il momento stilata solo dalla Sala Stampa prenderà ufficialmente una forma più compiuta. Tra i concorrenti di questa 72esima edizione si sono contraddistinti sicuramente Highsnob e Hu. Per l’inedito duo è stata la prima volta sul palco dell’Ariston nella loro giovane carriera. Il gruppo ha interpretato Abbi cura di te. “Il testo nella sua genuina semplicità esalta la condizione dolorosa dell’abbandono, situazione costellata da ferite spesso incolmabili delle reciproche parti coinvolte“, hanno dichiarato i due artisti sul loro brano in gara. Una canzone che rifletterà sull’abbandono, soprattutto dopo la fine di una relazione importante. È stata la musica a far incontrare le loro strada e avviare una bellissima collaborazione che è culminata sul palco dell’Ariston.

Highsnob Hu

La Rappresentante di Lista torna a far ballare il pubblico dell’Ariston con Ciao Ciao

La Rappresentante di Lista è tornata invece sul palco dell’Ariston per il terzo anno consecutivo. Dopo essere stata ospitata nel 2020 da Rancore e il successo di Amare lo scorso anno, per il duo formato da Veronica Lucchesi alla voce e il polistrumentista Dario Mangiaracina si è presentate l’ennesima chiamata da parte di Amadeus dopo la loro candidatura. Ciao Ciao parla di rivoluzione, un’apocalisse a colori, vista dagli occhi della LRDL. Nel testo del nuovo brano è il corpo a diventare di nuovo protagonista, l’unico modo attraverso il quale possiamo esprimere il nostro dissenso. La canzone riprende anche i temi già trattati nel romanzo Maimamma, pubblicato lo scorso autunno. Dall’eredità che abbiamo ricevuto a quella che lasceremo ai nostri figli, dall’ecologia al corpo. Ciao Ciao rappresenta l’altro ‘lato’ de La Rappresentante di Lista, quello più fuori dagli schemi, giocoso, ma allo stesso tempo problematico e di nuovo indagatore.

La rappresentante di lista sanremo

Dargen D’Amico e Yuman debuttano sul palco del Festival di Sanremo

Oltre che tanti ritorni, il palco dell’Ariston quest’anno sarà anche luogo di rivelazioni e scoperte sul panorama musicale italiano. È il caso di Yuman, che dopo aver vinto Sanremo Giovani con Mille notti, è approdato tra i 25 big in gara al Festival di Sanremo. Per il giovane artista è un sogno che si avvera, ma l’emozione non le impedisce di dimostrare fino in fondo tutto il talento in suo possesso. Ora e qui anticipa inoltre il prossimo, nonché primo, EP che sarà disponibile già dal prossimo 11 febbraio, Qui. Il nuovo progetto musicale segnerà proprio il punto di partenza da dove è iniziata la carriera del cantante dalla tonalità unica, intensa ed emozionante.

Yuman
Photo Credits: Claudia Pajewski

Anche per Dargen D’Amico sarà la prima volta sul palco dell’Ariston. Dopo diverse collaborazioni degne di nota, da Fedez a Fabri Fibra, il rapper ha debuttato anche a Sanremo mettendo di nuovo in mostra la sua capacità di descrivere i problemi e la quotidianità in un modo molto più ‘leggero’. L’atmosfera di Dove si balla, che ritroviamo anche nel videoclip già uscito su tutte le piattaforme streaming, è onirica, sospesa e quasi surreale, al di fuori di tempo e spazio. Il nuovo brano mette insieme tutti gli stili sperimentati da Dargen D’Amico e li fa confluire in un’unica melodia.

Dargen D'Amico
Photo Credits: Adriana Tedeschi

Un grande ritorno per Michele Bravi, Mahmood e Blanco sognano invece già il podio

Anche per Michele Bravi quello al teatro Ariston è stato un lieto ritorno. Il cantante vincitore di X Factor 2013, con Morgan a guidarlo, infatti, dopo un periodo di pausa dal panorama discografico ha deciso di tornare in gara al Festival di Sanremo. Michele Bravi è tornato con L’inverno dei fiori, “un viaggio nella solitudine che attraversa il percorso delle stagioni“. La stessa atmosfera è anche rappresentata nel videoclip del quale il cantante è protagonista, online da poche ore sui social ma che già si è rivelato un successo. “Una metamorfosi floreale chiude il racconto visivo come metafora di una richiesta d’aiuto. Un racconto di come il supporto reciproco sia l’essenza profonda dell’amore e contenga sempre in sé il seme della rinascita. Per rifiorire ogni giorno. Come fiori, anche d’inverno“, ha continuato il cantante, raccontando la genesi del suo brano.

Michele Bravi

Vincitori, invece, della prima serata nella classifica parziale e già i favoriti del pubblico sono Blanco e Mahmood, presenze attesissime sul palco dell’Ariston. Brividi è il brano presentato in gara, una canzone che racchiude tutte le emozioni che due giovani ragazzi della loro età rivelano per dimostrare la loro reale identità. “Due ragazzi, appartenenti a due generazioni, che amano con lo stesso trasporto e gli stessi timori […] e con la voglia di amare in totale libertà“, ha dichiarato Mahmood sull’inedito presentato sul palco dell’Ariston. Un perfetto incastro di voci e un’interpretazione che ha colpito di sicuro la Sala Stampa, ma non solo.

Blanco Mahmood
Photo Credits: Bogdan Chilldays Plakov

LEGGI ANCHE: Sanremo 2022, la seconda serata: tra commozione ed emozioni forti

Chiara Scioni

Intrattenimento & Cronaca rosa

Romana, esperta di logistica con la passione per il canto, motivo per cui è un'appassionata di talent show. Dai blog locali che fin da giovanissima frequenta per coltivare la passione della scrittura. Sceglie la facoltà di Lingue e Culture Straniere presso l’Università di RomaTre per approfondire alcuni ambiti multiculturali che l'appassionano del mondo anglosassone e latino. Predilige la cronaca rosa, infatti è una delle curatrici del blog di VelvetMAG dedicato ai VIP www.velvetgossip.it, ma non disdegna moda, Tv e intrattenimento.

Back to top button