Primo pianoRoyal Life

ln rassegna il 2021 di Carlo e Camilla: la coppia si è dedicata alle questioni importanti

Un anno molto impegnativo per la coppia che ha supportato lotte importanti

Il principe Carlo e la moglie Camilla hanno avuto un anno impegnativo nonostante la pandemia. L’erede al trono ha supportato in molte occasioni la regina Elisabetta. Ripercorriamo insieme il 2021 della coppia, che ha visto aumentare il proprio peso all’interno della Famiglia Reale.

Un anno di soddisfazioni per il principe Carlo e Camilla

Il 2021 è stato un anno molto impegnativo per il principe Carlo e la moglie Camilla. La coppia ha inaugurato l’anno scorso con il lancio della Duchessa’s Reading Room, che ha dato spazio agli “amanti dei libri di tutte le età, abilità e background“. Nel frattempo, il principe Carlo ha annunciato un piano di recupero del pianeta chiamato Terra Carta che mira a mettere la sostenibilità al centro del settore privato entro il 2030. A febbraio, inoltre, il principe ha ricevuto un importante premio per il suo impegno decennale nell’agricoltura, mentre la duchessa ha mostrato il suo sostegno all’organizzazione benefica contro la violenza domestica SafeLives. Ma i loro impegni sono stati oscurati dalle preoccupanti condizioni di salute del principe Filippo. l principe di Galles e la duchessa di Cornovaglia hanno avuto un anno impegnativo nonostante la pandemia.

Principe Carlo

Dalla morte del principe Filippo alla nascita di Lilibet Diana

L’inizio di aprile è stato segnato dalla morte del principe Filippo. Il principe Carlo ha reso un personale omaggio a suo padre con le parole: “Il mio caro papà era una persona molto speciale che penso che soprattutto sarebbe rimasto stupito dalla reazione e dalle cose toccanti che sono state dette su di lui”. Il successivo funerale ha visto Carlo riunirsi insieme ad entrambi i suoi figli, in quello che è stato l’unico incontro con il principe Harry. Il mese successivo, a maggio, ha visitato il Galles e in seguito si è recato in Irlanda del Nord insieme alla moglie Camilla. Qualche settimana dopo la coppia ha eseguito un tour virtuale in Nigeria per conoscere il lavoro dell‘International Rescue Committee (IRC) nella parte nord-orientale del paese.

 

A giugno la coppia si è allietata per la nascita della nipotina Lilibet Diana, che, però, non ha mai incontrato di persona. La duchessa di Cornovaglia ha concentrato i suoi impegni estivi sull’alfabetizzazione dei bambini e ha anche condiviso la lista di lettura del principe Carlo nel suo progetto Reading Room. In tale ambito si colloca la loro visita annuale in Galles, dove hanno visitato le librerie.

La pausa estiva e la lotta al cambiamento climatico

Ad agosto Carlo e Camilla si sono presi una pausa dagli impegni. Il principe Carlo ha fatto una donazione alla Croce Rossa greca per aiutare le vittime dell’incendio che ha devastato la Grecia e ha scritto un articolo di opinione per il Daily Mail sugli incendi e il cambiamento climatico. Anche ad ottobre la coppia è tornata a volgere l’attenzione alla lotta al cambiamento climatico. Il principe ha rivelato di aver smesso di mangiare carne e pesce in determinati momenti come parte dei suoi sforzi in corso sul cambiamento climatico. Ha elogiato il lavoro del principe William, prima dell’inaugurazione dell’Earthshot Prize ed ha preso parte al G20 di Roma. Intanto Camilla ha continuato a battersi in prima linea contro la violenza domestica tenendo un discorso che ha conquistato il pubblico in ogni parte del mondo.

Principe Carlo Camilla Grecia

A novembre, il principe di Galles ha presenziato la COP26, incontrando leader mondiali e responsabili politici mentre portava avanti il ​​lavoro della sua agenda verde. Più tardi quel mese, la coppia reale si è recata in Giordania e in Egitto. Alla fine di Novembre, invece, l’erede al trono, da solo ha fatto visita alle Barbados per assistere alla loro trasformazione in repubblica. La coppia, infine, ha dedicato l’ultimo mese a supportare la regina Elisabetta, omaggiare il lavoro del principe Filippo e sostenere i medici impegnati nella lotta al Coronavirus.

LEGGI ANCHE: Harry e Meghan potrebbero ottenere 1,5 milioni e perderne 18 milioni

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button