Primo pianoSport

Motori accesi per il finale del Mondiale di Formula 1: duello tra Hamilton e Verstappen

Ad Abu Dhabi l'ultimo scontro tra Mercedes e Red Bull, una gara attesissima che sancisce il vincitore del GP 2021

Quest’anno come pochi, forse, il finale del Gran Premio di Formula 1 risulta essere tra i più attesi; al di là dell’esito di Abu Dhabi, la stagione 2021 sembra essere una delle gare più seguite ed emozionanti che da sempre hanno descritto la storia della massima categorie di vetture monoposto. L’ultima gara, non sarà solo la chiusura del campionato tra i più lunghi mai corsi (iniziato lo scorso marzo 2021), ma sarà il teatro del duello accesso tra Max Verstappen e Lewis Hamilton; Red Bull contro Mercedes.

I due driver arrivano ad Abu Dhabi da primi pari merito nella classifica piloti, con 369,5 punti ciascuno; situazione che annienta ogni possibile calcolo. Chi arriva prima dell’altro, entro le prime dieci posizioni, è il campione del mondo 2021. Un finale degno, dunque, di un GP che qualcuno ha definito ‘folle’. Sin dalla prima gara, infatti, Verstappen e Hamilton non si sono risparmiati colpi; una competizione fatta di punti su punti, scontri, incidenti e che tiene l’atmosfera tesissima fino all’ultimo race finale.

Max Verstappen
Max Verstappen

Due piloti, due storie, due talenti

Dai due piloti potremmo aspettarci di tutto in un picco di emozioni destinato a culminare proprio sulla pista di Abu Dhabi. Due carriere diverse, due driver diversi, due animi diversi; entrambi uniti da un unico obiettivo: diventare il campione del mondo 2021. Max Verstappen è olandese, ha 24 anni e lotta per raggiungere il suo primo titolo mondiale; Lewis Hamilton è inglese e di anni ne ha 36, con sette titoli mondiali alle spalle (gli ultimi quattro vinti consecutivamente), secondo solo a Michael Schumacher.

Due forze diverse, ma assolutamente ricche di adrenalina che faranno trapelare dai box fino agli spalti; due storie diverse, ma che hanno nelle vene il ‘sangue’ della Formula 1. Verstappen potrebbe essere definito un figlio d’arte; suo padre, Jos Verstappen, è un ex pilota di Formula 1 e Max è praticamente cresciuto tra le auto da corsa, iniziando a correre in Formula 1 prima ancora di avere la patente. Il driver ventiquattrenne si è distinto in pista, sin da subito, per uno stile spericolato, aggressivo ma anche intuitivo e spettacolare nel bagnato. Hamilton è praticamente l’opposto, un pilota costante, in grado di gestire le gare in maniera impeccabile; cresciuto Gran Premio dopo Gran Premio diventando uno tra i piloti migliori mai visti in Formula 1.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Gli scontri Gran Premio dopo Gran Premio

La lotta tra Mercedes e Red Bull e tra Verstappen e Hamilton arriva al suo culmine al Gran Premio di Gran Bretagna del 21 luglio. Nelle nove gare precedenti, cinque vittorie per Max e tre per Lewis che non si era mai allontanato troppo dal suo rivale. A Silverstone, Verstappen era partito dalla pole position; una gara fianco a fianco fino alla famosa curva Copse. Lì Hamilton, provando ad inserirsi all’interno di Verstappen, aveva effettuato una manovra molto rischiosa; infatti, Verstappen aveva urtato la sua ruota posteriore con l’anteriore di Hamilton, finendo dritto contro le barriere. Hamilton, penalizzato di dieci secondi, riesce comunque a vincere.

Quell’incidente fece emergere i primi dissapori in pubblico tra Verstappen e Hamilton e ovviamente tra le due scuderie rivali. A Monza, il secondo round di uno scontro ‘all’ultimo sangue‘; se nelle gare successive a Silverstone Verstappen era riuscito a rimediare ai punti persi, al Gran Premio d’Italia il secondo incidente. Verstappen era partito in seconda posizione e Hamilton dalla quinta; al ventiseiesimo giro, uscendo dai box, Hamilton si era affiancato a Verstappen e lì i due si sono trovati nuovamente ruota a ruota. Un incidente spettacolare, senza conseguenze per i piloti, che costò, però, la gara ad entrambi. Da allora, fino al 7 novembre Verstappen aveva guadagnato punti su Hamilton, fino al Brasile, dove la Mercedes ritorna ad essere l’auto più forte in pista.

Un finale di Formula 1 storica

Incidenti, scontri e rimonte fino ad arrivare alla gara in Arabia Saudita; la penultima sfida del campionato 2021 a Gedda ha rimescolata le carte portando a pari merito entrambi i protagonisti della Formula 1 di questa stagione. Una gara altalenante, quasi ‘nevrotica’, segnata da interruzioni, incidenti e due ripartenze. Verstappen partiva con otto punti di vantaggio e avrebbe potuto segnare lì la sua conquista del titolo, con una gara d’anticipo; ma a Gedda ha vinto Hamilton. Dopo l’ennesimo incidente fra i due, è il driver della Mercedes che ha la meglio e guadagna i punti necessari per arrivare al fianco del pilota Red Bull.

Verstappen aveva improvvisamente rallentato negli ultimi giri venendo tamponato proprio da Hamilton che stava dietro; un errore costato al giovane olandese dieci secondi nell’ordine di arrivo e 2 punti sulla patente da pilota. Un Mondiale, praticamente, unico che vede il suo eccezionale precedente, con un pari merito all’ultima gara, solo nel 1974 quando Emerson Fittipaldi, su McLaren, raggiunse la Ferrari di Clay Regazzoni negli Stati Uniti. Inutile dire, dunque, che la gara del prossimo 12 dicembre sarà una sorta di duello ricco di colpi di scena che sembrano non lasciare alcuna previsione per questa finale che si prospetta già storica e spettacolare.

LEGGI ANCHE: Calcio, Pelé: la figlia rassicura sulle condizioni di salute del mito brasiliano

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Back to top button