NewsPrimo piano

Papa Francesco operato al Gemelli, gli ultimi aggiornamenti: “Ha reagito bene”

L'intervento del Pontefice per stenosi diverticolare è durato tre ore. Resterà ricoverato per cinque giorni

Ieri, domenica 4 luglio, Papa Francesco ha subito un intervento per stenosi diverticolare durato circa tre ore. Alle 23.40 dal Policlinico Gemelli di Roma è arrivato un aggiornamento delle sue condizioni. Matteo Bruni, direttore della sala stampa vaticana, ha riferito che: “Il Santo Padre ha reagito bene all’intervento condotto in anestesia generale“, una rassicurazione attesa da moltissimi, anche non fedeli. Il Pontefice, che ieri alle 12.00 ha come sempre recitato l’Angelus e ha chiesto ai fedeli di “pregare per lui intensamente“, è entrato in sala operatoria alle 19.00. L’equipe chirurgica è stata guidata dal professor Sergio Alfieri, direttore dell’Unità operativa complessa di Chirurgia digestiva.

Papa Francesco intervento, il messaggio del Presidente della Repubblica

Il ricovero è avvenuto nel più totale riserbo, con il Pontefice accompagnato in ospedale solo dall’autista. Una volta diramata la notizia i fedeli, i media e le tv internazionali si sono focalizzati sull’esito dell’intervento prima e sulle condizioni del Papa poi. Le più alte cariche internazionali hanno voluto pubblicamente augurare una pronta guarigione. È intervenuto prontamente anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: “Da me e da tutti gli italiani auguri di pronta guarigione“. Anche il Vicariato di Roma, tramite la diffusione di una nota stampa, ha voluto mostrare la propria vicinanza: “Tutto il popolo santo fedele di Dio che è in Roma, con vivo senso di partecipazione e di prossimità al Santo Padre, eleva preghiere e suppliche al Signore. Questo perché con l’aiuto della sua grazia, sostenga e consoli il nostro amato Vescovo durante la convalescenza. […] Da tutta la comunità ecclesiale di Roma l’augurio più sincero di una pronta guarigione!“.

In merito all’intervento, in pochissimi ne erano a conoscenza. Il Corriere della Sera riporta che alcuni membri del personale sanitario e degli addetti alla vigilanza sono stati fatti rientrare dalle ferie solo in prossimità dell’operazione e con il massimo riserbo. Si trattava comunque un’operazione programmata, stando a quanto riferito dalla sala stampa vaticana. L’intervento a cui si è sottoposto il Santo Padre è tendenzialmente di routine, comunque più a rischio per un uomo di 84 anni. Ad ogni modo, il decimo piano, dove si trova la stanza del Pontefice – la stessa dove in passato venne ricoverato Giovanni Paolo II per sette volte – è blindatissima e lo sarà anche per i prossimi cinque giorni, quelli stimati per una ripresa totale. Si attendono ulteriori aggiornamenti sulla degenza.

Viviana Gaudino

Nata e cresciuta a Napoli, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne alla Federico II, si è trasferita a Roma dove ha studiato Editoria e Scrittura alla Sapienza e terminato il percorso con lode. La grande passione per i libri e la letteratura l'hanno spinta a portare avanti il progetto di entrare nel mondo dell’editoria e della comunicazione: ha infatti partecipato al master "Il lavoro editoriale", promosso dalla Scuola del libro di Roma, e a numerosi workshop improntati sulla stesura e la correzione di testi. Dopo svariate esperienze come Redattrice (Edipress - agenzia di stampa del Corriere dello Sport - TuttoSport - Italo - Auto.it - Classified - Il Tempo -, LaCooltura, Snap Italy, NapoliSport), Editor, supporto Ufficio Stampa e Social Media Manager, è approdata nella redazione interna Velvet Mag.

Back to top button