News

Neve e temporali, il maltempo infuria sull’Italia: scatta l’allerta rossa

Sono soprattutto al Nord e al Centro le zone più colpite

Il maltempo infuria in queste ore in buona parte d’Italia. In particolar modo al Centro e al Nord. Temporali, grandinate e tanta neve. La situazione più critica si è avuta il 4 dicembre sull’autostrada A7 Genova – Milano, rimasta chiusa a causa della neve, con camionisti e automobilisti bloccati dal pomeriggio. Stamattina 5 dicembre il tratto autostradale è stato riaperto, il traffico è tornato regolare dalle 7 in poi.

Liguria e Trentino

Tutte le persone rimaste sui mezzi sono state assistite con coperte, cibo e bevande calde dalla protezione civile. Sulla zona centrale interna della Liguria permane l’allerta giallo per neve. Attualmente sta piovendo sul levante della regione, le temperature si sono alzate, ma dal pomeriggio di sabato 5 dicembre è attesa ancora neve a partire dai 400 metri di quota. Problemi alla viabilità anche in Trentino Alto Adige, le intense piogge e le forti nevicate hanno a tratti bloccato le strade. Tanti gli interventi dei vigili del fuoco per liberare le carreggiate dagli alberi caduti. Per ora in tutta la regione sono “sconsigliati gli spostamenti”.

Toscana, situazione critica

Situazione critica anche in Toscana, a Livorno La Protezione civile del Comune ha avvisato telefonicamente la cittadinanza che le condizioni meteo, con allerta arancio in corso per temporali e vento, potrebbero ulteriormente peggiorare nelle prossime ore. Tutti sono stati invitati a non spostarsi, inoltre chi vive in prossimità di fiumi che potrebbero esondare deve fare particolare attenzione e in caso di piena incontrollata salire a piani alti delle abitazioni. Il sindaco Luca Salvetti ha disposto l’apertura del centro di coordinamento comunale.

La Campania e i collegamenti marittimi

In Campania, invece, i collegamenti marittimi vanno avanti a singhiozzo per Procida ed Ischia. La situazione è così dal mattino del 5 dicembre. Questo in conseguenza delle avverse condizioni meteo marine nel golfo di Napoli. Sono sospese, quindi, tutte le corse degli aliscafi. Ma anche non poche di quelle normalmente effettuate con navi traghetto, sia dal porto di Napoli che da quello di Pozzuoli. Il forte vento libeccio rende probabili ulteriori sospensioni dei servizi previsti per il pomeriggio e la serata del 5 dicembre.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button