Primo pianoSerie TvTV

Forse non avete notato il collegamento sottile tra “Stranger Things” e “Game of Thrones”

La quarta stagione di "Stranger Things" inserisce nuovi personaggi nel cast e gli attori, in passato, hanno recitato in "Game of Thrones" interagendo con Arya Stark

Cosa potrebbe mai collegare Game of Thrones e Stranger Things? Entrambe serie fantasy, presentano un fil rouge sottile dato soprattutto da alcuni attori coinvolti nella quarta stagione.

Ricordate quando, settimane prima del debutto, i Duffer Brothers hanno definito la quarta stagione la loro personale “Game of Thrones”? Pare che questo non sia l’unico collegamento sottile tra le due realtà fantasy. Il primo blocco di episodi di Stranger Things è approdato in casa Netflix il 27 maggio 2022, svelando realtà inseguite da tempo e delineando trame sempre più intrecciate.

Stranger Things
Stranger Things e Game of Thrones

I primi sette episodi hanno riportato i telespettatori nell’infestato mondo del Sottosopra, dove una nuova minaccia è a caccia di vendetta e sta decimando la giovane popolazione di Hawkins. Il racconto si tinge di sfumature horror, adattandosi ad un’evoluzione dei personaggi così come del cast, ormai più maturo a dispetto della prima stagione (uscita nel 2016).

Come Stranger Things è collegato a Game of Thrones

In principio, i fratelli Duffer avevano definito la nuova stagione come una loro versione di Game of Thrones, ma pare esserci effettivamente un collegamento tra questi due mondi. Il primo, più lampante, è il coinvolgimento di due attori che in passato hanno recitato in Game of Thrones, serie TV fantasy tratta dai romanzi di George R.R. Martin. Ed entrambi i loro personaggi hanno interagito con Arya Stark (Maisie Williams). Coincidenze? Affatto, se si pensa che uno dei motti ricorrenti per i giovani protagonisti di Stranger Things è ripetere in continuazione “non oggi” ai mostri del Sottosopra, esattamente come faceva Arya Stark.

Stranger Things
Stranger Things e Game of Thrones

In molti, infatti, hanno immediatamente riconosciuto una delle new entry del cast della quarta stagione di Stranger Things. Tom Wlaschiha interpreta Dimitri, la guardia della prigione russa che sorveglia Hopper e con il quale trama la sua fuga. L’uomo è interessato semplicemente al tornaconto personale, un bottino ghiotto che lo renderebbe ricco, ma è consapevole dei rischi a cui va incontro. Eppure, nel corso degli episodi, è sempre più coinvolto nella vita di Hopper e nei suoi piani di fuga. In molti avranno riconosciuto Tom Wlaschiha, che in Game of Thrones ha interpretato Jaqen H’ghar, uno degli Uomini Senza Volto di Braavos che assolda Arya, permettendole di cambiare aspetto a proprio piacimento. Il suo obiettivo è trasformarla in Nessuno.

Game of Thrones
Game of Thrones

Un altro volto che collega Game of Thrones e Stranger Things è Joe Quinn, che debutta negli Anni ’80 interpretando Eddie Munson, a capo dell’Hellfire Club e che finisce per essere accusato di omicidio. L’attore è apparso anche in Game of Thrones e ha avuto un’interazione – seppur breve – con Arya. Ricordate quando la giovane Stark decide di tornare a Grande Inverno nella settima stagione? Lungo il cammino incontra due guardie. Tra queste, figura Joe Quinn, che le dice di girare a largo perché non crede che sia la vera Arya Stark.

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button