Primo pianoSport

Atletica, Gianmarco Tamberi vince la Wanda Diamond League con un salto di 2 metri e 34 centimetri

Dal red carpet della Mostra del Cinema di Venezia salta direttamente su questa prestigiosa vittoria. Primo italiano di sempre

Rapido e altissimo: sono le parole per descrivere Gianmarco Tamberi. Dal red carpet della 78esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia (foto in alto), elegantissimo, ha spiccato un salto in alto dei suoi, il campione olimpico di Tokio 2020. Al ritorno in pedana non solo non tradisce, ma conquista tutto lo stadio di Zurigo, con selfie, giro d’onore e dando spettacolo. Un po’ come accaduto in Laguna vincente con la sua medaglia e romantico con la fidanzata.

Medaglia e fidanzata tamberi

Questa volta il salto di Gimbo è arrivato nello stadio di Zurigo dove ha conquistato, primo italiano di sempre, il diamante della Wanda Diamond League, il massimo circuito mondiale dell’atletica. Dalla pista di Letzigrund la misura di 2,34 e fa letteralmente impazzire il pubblico coinvolto dallo show straordinario del saltatore delle Fiamme Oro. Come sul red carpet ha sfoggiato la medaglia d’oro olimpica avvolto nel Tricolore.

La gara di Gianmarco Tamberi in Diamond League

Perfetto fino a 2,30, con tutte le quote superate alla prima prova, poi al secondo tentativo oltrepassa i 2,32. Ricorre al secondo salto anche per un superlativo 2,34. L’Azzurro guadagna i 30mila dollari di prize money e chiuderà la stagione al primo posto nel ranking mondiale superando il bielorusso Nedasekau (bronzo a Tokyo).
La gioia sua incontenibile a cui ci ha abituati con selfie, gli abbracci, la corsa con il diamante tra le mani. Non lo aveva ancora vinto nessuno, tra gli italiani. Invece dei nostri oltre a Gimbo, avevano conquistato in passato la propria gara di specialità: Cova, Panetta e Donato.

Dal meeting poi arriva una notizia per un altro Azzurro, Marcell Jacobs, come noto a riposo dopo la doppia medaglia d’oro olimpica (100 metri piani e staffetta 4X100) L’argento olimpico Kerley, ha superato il campione in forza alla Polizia di Stato al primo posto del ranking mondiale. Lo ha fatto conquistando la Diamond con uno sprint spaventoso a 9.87 con vento contro di -0.4 e battendo canadese Andre De Grasse che pareggia il personale a 9.89 e lo statunitense Ronnie Baker (9.91).

LEGGI ANCHE: La Nazionale rifila 5 gol alla Lituania. Djokovic ferma Matteo Berrettini allo US Open

Ettore Mastai

Redazione interna - Esteri, Economia, Arte, Sport

Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell'università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l'agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.

Back to top button